Da Alidays un esclusivo tour culinario in Giappone con Chef Keita e Chie Oshima

Dopo il grande successo riscosso l’anno scorso dal tour “I Sapori del Giappone”, Alidays Travel Experiences propone con una formula rinnovata una delle esperienze più coinvolgenti che si possano vivere nel Paese del Sol Levante.
Il “Viaggio culinario in Giappone” (dal 3 al 14 agosto – http://www.alidays.it/project/viaggio-culinario-in-giappone/ ) è un tour di gruppo che, oltre alla consueta presenza del tour leader Alidays, vede la partecipazione di due guide d’eccezione, pronte ad accompagnare i viaggiatori lungo un percorso di sapori e saperi nel cuore della cultura gastronomica giapponese.

Si tratta degli Chef Keita e Chie Oshima, madre e figlio, proprietari del rinomato Ristorante “Oasi Giapponese” di Milano: a loro va il merito di essere stati i primi ad aver introdotto nel capoluogo lombardo i deliziosi e raffinati wagashi, dolci tradizionali per la cerimonia del tè. La presenza degli chef Chie e Keita Oshima permetterà ai partecipanti di vivere la realtà nipponica come autentici local, immergendosi nella vita quotidiana del Paese e scoprendone anche gli aspetti meno conosciuti. Inoltre, le sessioni di cooking class renderanno l’intera esperienza ancora più entusiasmante.

Il mercato di Tsukiji di Tokyo sarà la location privilegiata della prima cooking class: si tratta del più esteso emporio ittico del mondo, con oltre 60mila rivenditori tra negozi e ambulanti, dai quali si acquisterà la freschissima materia prima della lezione.
La seconda lezione di cucina nipponica si terrà invece ai piedi delle Alpi Giapponesi, nel suggestivo scenario di Takayama: protagonista sarà la ricercata carne Hida, ottenuta dalla Wagy?, una particolare razza bovina i cui esemplari sono allevati per almeno quattordici mesi all’interno della prefettura di Gifa, secondo ferree procedure e selezioni genetiche.
La terza cooking class è invece prevista a Kyoto: qui i partecipanti impareranno i segreti dell’arte pasticciera locale, attestata da secoli nella dieta della società aristocratica giapponese.
Tradizione giapponese significa forse più di ogni altra cosa “cerimonia del tè”: ecco quindi che nell’antica città di Uji – la più longeva produttrice di tè dell’arcipelago – i partecipanti del viaggio prenderanno parte a questo coinvolgente momento contemplativo, per poi visitare l’incantevole santuario By?d?-in, completato nel 1052 e dichiarato Patrimonio mondiale dall’UNESCO.Da Alidays un esclusivo tour culinario in Giappone con Chef Keita e Chie Oshima (guide d'eccezione del Ristorante Oasi Giapponese di Milano)

Tra i diversi momenti dedicati a sondare i segreti culinari del Giappone, non mancheranno le occasioni per esplorare anche tutti gli altri aspetti che questo Paese dalle mille sfumature ha da offrire. A partire dal primo giorno a Tokyo, infatti, si visiteranno luoghi di interesse e monumenti imperdibili come il santuario di Meiji e il Palazzo Imperiale. Ci sarà tempo anche per lo shopping: a Ginza, per esempio, si potranno ammirare gli eleganti edifici e le boutique dei più importanti brand internazionali. Ad Asakusa Senso-Ji si passeggerà per Nakamise Dori, una strada costellata di numerosi negozietti che vendono artigianato e tipici souvenir, per poi fare visita al tempio Senso-ji, il più grande, sacro e antico di Tokyo. Il secondo giorno, nella città di Kamakura si visiterà il santuario buddhista K?toku-in – dove è custodita la statua monumentale in bronzo del Grande Buddha -, il tempio di Hasedera e il santuario shintoista Tsurugaoka Hachiman, per poi terminare con una passeggiata lungo la strada dello shopping Komachi-dori.

Gli amanti della tecnologia e dei fumetti troveranno di che divertirsi durante il pomeriggio trascorso ad Akihabara, il quartiere noto per la straordinaria concentrazione di negozi di apparecchi elettronici, videogiochi, fumetti e cartoni animati, costumi per il cosplay e per la presenza di locali tematici come i maid café.
A Takayama i partecipanti e le loro guide d’eccezione visiteranno l’antico avamposto militare Jinya e passeggeranno lungo le caratteristiche viuzze strette, fitte di negozi di oggetti tipici e antiquariato, botteghe artigiane, osterie e birrerie. Una volta giunti a Shirakawago si andrà alla scoperta del villaggio con le caratteristiche case rurali gashozukuri, destinate alla sericoltura (Patrimonio UNESCO), mentre Kanazawa offrirà ai viaggiatori le meraviglie del suo a Kenrokuen Garden, uno dei più bei giardini giapponesi al mondo. A Kyoto si potrà invece visitare il castello di Nijo, il tempio di Kiyomizu (Patrimonio dell’UNESCO) e il quartiere di Gion, conosciuto per la presenza delle ochaya, le scuole frequentate dalle maiko, ovvero le apprendiste geisha.
A lasciare senza fiato i viaggiatori sarà poi senza dubbio ciò che vedranno a Nara, dove sarà possibile ammirare tutti i capolavori architettonici del tempio Todaiji (considerati Tesoro Nazionale) e incontrare da vicino i magnifici cervi che pascolano liberamente nel suo cortile. Gli ultimi giorni saranno dedicati a visitare Himeji, che ospita il più importante castello del Giappone, il castello di Okayama e il coinvolgente matsuri di Awa-odori sull’Isola di Shikoku: un festival carnevalesco che, con le sue danze collettive ritmate da shamisen, gong e tamburi, richiama ogni anno oltre un milione di partecipanti.

La quota di partecipazione al “Viaggio culinario in Giappone” con Alidays dal 3 al 14 agosto è di 3.680 euro. include: 11 pernottamenti in hotel con trattamento di prima colazione, 3 cooking class, coordinatore Alidays dall’Italia per l’intera durata del viaggio, guide d’eccezione Chef Keita e Chie Oshima, visita a città, luoghi e monumenti indicati nel programma, trasporti interni con treni o bus locali, assicurazione medico bagaglio. Non sono inclusi nella quota: voli intercontinentali, tasse aeroportuali e quanto non indicato.

Per maggiori dettagli sulla proposta: http://www.alidays.it/project/viaggio-culinario-in-giappone/

By | 2018-05-05T21:13:29+00:00 maggio 2018|Proposte, tour operator|