ITALO con TELETHON a supporto dei bimbi con malattie rare

Italo, il gestore alternativo di treni alta velocità in Italia, lancia una splendida iniziativa benefica insieme a Fondazione Telethon per sostenere la ricerca sulle malattie genetiche rare. Italo infatti porterà un messaggio di solidarietà lungo tutto il Paese, naturalmente ad alta velocità.

I dialogatori di Fondazione Telethon saliranno a bordo dei treni Italo per raccontare tutto quello che, grazie al sostegno di tantissime persone, è stato fatto fino ad oggi, ma soprattutto quanto c’è ancora da fare. I viaggiatori potranno così sottoscrivere una donazione regolare per garantire ai tanti ricercatori di portare avanti i propri progetti e ai numerosi piccoli pazienti di migliorare il loro futuro.

Fra le diverse iniziative di Fondazione Telethon in questo periodo spicca “IO PER LEI”, campagna dedicata a tutte le mamme che quotidianamente combattono, insieme ai loro figli, le difficoltà di una patologia genetica rara. Italo, nelle proprie Lounge Italo Club di Napoli, Roma, Firenze, Milano e Torino, offrirà dei “mini biscotti” targati Telethon, dando voce a questa iniziativa così importante.

“IO PER LEI” culminerà in più di 1.600 piazze italiane il 5 e 6 maggio, grazie al lavoro dei volontari di Fondazione Telethon e Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), e di Avis (Associazione Italiani Volontari del Sangue), Anffas (Associazione Nazionale Famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale) e Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia). Chi vorrà potrà scendere in piazza e ricevere con una donazione i Cuori di biscotto (dolci confezionati in scatole di latta da collezione) come ringraziamento: il regalo ideale per fare gli auguri alle mamme e aiutare al contempo la ricerca!
Si può trovare la piazza più vicina andando sul sito www.telethon.it oppure si può acquistare su www.telethon.it/shop.

Per informazioni sui servizi Italo consultare www.italotreno.it

Ugo Dell’Arciprete

By | 2018-04-21T13:57:26+00:00 aprile 2018|Trasporti, Treni|